Parassitologia

LABORATORIO DIAGNOSTICO DI PARASSITOLOGIA E MALATTIE PARASSITARIE


Il laboratorio di Parassitologia e Malattie Parassitarie, fin dalla sua istituzione rappresenta un punto di riferimento sia per la diagnostica che per la ricerca a livello nazionale ed internazionale. Assieme ai tradizionali metodi copro-microscopici la struttura si è dotata negli ultimi anni di un laboratorio dedicato alla biologia molecolare ed un altro dedicato all’immunologia, rispondendo in questa maniera a gran parte delle esigenze della diagnostica al passo coi tempi dedicata alle parassitosi. Dal punto di vista della ricerca, il laboratorio è coinvolto per mettere a punto nuove metodiche diagnostiche, testare sul campo nuove molecole e monitorare la diffusione dei parassiti attraverso studi epidemiologici. I lavori vengono periodicamente pubblicati e sono consultabili sulle più importanti riviste internazionali.
Il laboratorio ha anche una specifica sezione dedicata alla diagnostica e alla ricerca sulle parassitosi dei pesci e dei mammiferi marini (contatto: paolomerella@uniss.it).

 
  • laboratorio_parassitologia_2
  • laboratorio_parassitologia_4
  • laboratorio_parassitologia_3
  • laboratorio_parassitologia

Il Laboratorio esegue i seguenti tipi di analisi:
ESAMI PARASSITOLOGICI ANIMALI DA REDDITO
Esame coprologico quantitativo (McMaster) per: Strongili Gastro-Intestinali (SGI), Coccidi, Tenie, Tricuridi, Ascaridi.
Esame coprologico quantitativo (Flotac e Mini Flotac) per: SGI, Coccidi, Tenie, Tricuridi, Ascaridi, Strongili Bronco-polmonari, Trematodi.
Esame coprologico qualitativo (Wisconsin) per: Trematodi, SGI, Coccidi, Tenie.
Esame coprologico per sedimentazione: per Trematodi.
Ricerca e tipizzazione larve di strongili bronco-polmonari (Tecnica di Baermann)
Ricerca criptosporidi (Tecnica di Ziehel-Nielsen e di Heine)
Ricerca Isospora suis nel suino (Tecnica di Ridley)
Esame ematologico per ricerca emoprotozoi
Ricerca e tipizzazione acari da raschiato cutaneo
Identificazione macroscopica dei parassiti
Tempi di esecuzione: 2 giorni lavorativi


Identificazione biomolecolare dei parassiti
Tempi di esecuzione: 4 giorni lavorativi
ESAMI PARASSITOLOGICI ANIMALI D’AFFEZIONE
Esame coprologico qualitativo: (Wisconsin) per: Giardia, Isospora spp., Sarcocystis spp., Toxoplasma, Ancilostomidi, Ascaridi, Tricuridi, Tenie.
Ricerca e tipizzazione larve di strongili bronco-polmonari (Tecnica di Baermann)
Ricerca e tipizzazione microfilarie (Knott-test) per Dirofilaria immitis, Dirofilaria repens, Acanthocheilonema reconditum.
Diagnosi filariosi occulta (ELISA)
Esame coprologico quantitativo (Mini Flotac) per: Ancilostomidi, Coccidi, Tenie, Tricuridi, Ascaridi.
Ricerca criptosporidi (Tecnica di Ziehel-Nielsen/Heine)
Esame ematologico per ricerca emoprotozoi
Ricerca e tipizzazione acari da raschiato cutaneo
Esame della cute per ricerca di microfilarie cutanee
Identificazione macroscopica dei parassiti
Tempi di esecuzione: 2 giorni lavorativi


Identificazione biomolecolare dei parassiti (PCR e/o Sequenziamento DNA)
Tempi di esecuzione: 4 giorni lavorativi


Diagnosi e titolazione Leishmania mediante IFI e PCR
Tempi di esecuzione: Esame eseguito bisettimanalmente
Tempi di esecuzione: 3 giorni lavorativi
L’accettazione dei campioni è dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13.

Il campione va opportunamente confezionato e conservato a 4°C (in frigo) dal momento del prelievo alla consegna al laboratorio.
Il campione deve essere adeguatamente conservato in apposito contenitore e i dati dell’animale chiaramente leggibili sull’etichetta. A seconda del campione o esame richiesto tener conto delle seguenti specifiche:

Feci per esami copro-microscopici:
Da conferire in barattoli ermetici, bustine di plastica, guanti etc. (quantità minima 2 grammi circa)

Sangue intero per ricerca emoprotozoi:
Da conferire in provette per ematologia con anticoagulante (eparina, EDTA etc.,). Quantità: 1 ml.

Siero per ELISA Filaria e IFAT per Leishmania:
Da conferire in provette per ematologia (senza anticoagulante) – Quantità: 3 ml minimo.

Campioni non etichettati e sprovvisti di riferimento (o anche con riferimento non leggibile) non verranno processati dal laboratorio.
Una volta arrivato in ODV, il campione deve essere registrato e l’analisi richiesta pagata presso l’accettazione dell’Ospedale. Presso il laboratorio è inoltre possibile acquistare dei Carnet, ossia un pacchetto di esami (20 o 30 a seconda dei casi) a prezzo scontato forfettario con pagamento una-tantum, ideale per chi periodicamente utilizza i servizi di diagnostica in maniera continuativa (Cliniche Veterinarie, veterinari privati).
La consegna del campione (opportunamente confezionato ed identificato) va fatta presso il Laboratorio di Parassitologia 1° Piano scala B Dipartimento di Medicina Veterinaria (Via Vienna 2).
Il ritiro dei referti avviene presso il Laboratorio o mediante email.

Contatti
Responsabile: Dr. Antonio Varcasia
Ordine dei Veterinari di Sassari, N. 990
Contatti: 079/229467 - varcasia@uniss.it
Laboratorio: 079/229513 - labparax@uniss.it

Pagina Facebook
Canale Youtube

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi